Coop Bicocca Supermercato del Futuro

VIDEO / v

Da Expo Milano 2015 al Bicocca Village, da prototipo sviluppato insieme allo studio Carlo Ratti Associati in cui sperimentare la spesa di domani a realtà quotidiana. Il nuovo supermercato del futuro, progettato da Coop, apre i battenti a poco più di un anno di distanza dal “Future Food District” e sarà un vero e proprio laboratorio dove innestare via via esperienze innovative. Il nuovo centro è frutto della collaborazione fra Coop Italia, Coop Lombardia e Consorzio Nord Ovest. Il progetto, che riprende la tecnologia sviluppata e brevettata da Carlo Ratti Associati a Expo Milano 2015, è firmato da Inres, il Consorzio di Progettazione del movimento cooperativo, ed è stato realizzato con la collaborazione di Accenture per la parte tecnologica e di Studio FM Milano per il progetto di identità visiva ed è basato su tecnologia cloud, IoT e di riconoscimento gestuale di Microsoft. 
Circa 1000 metri quadri di superficie di vendita, 6000 prodotti con molto take away e freschi e freschissimi (ortofrutta, carni e pesce), il ritorno dopo la sperimentazione in Expo dei tavoli interattivi, che richiamano i banchi del mercato, con l’elemento tecnologico delle vele che attraverso 54 monitor sono in grado di presentare un’”etichetta aumentata” dei prodotti. Il semplice gesto della mano verso il prodotto consentirà di ottenere sugli schermi indicazioni che vanno al di là di quanto riportato sul packaging in etichetta, con informazioni su origine delle materie prime, istruzioni per lo smaltimento e promozioni in corso. Ai tavoli interattivi si aggiungono 46 totem-touch dotati di scanner per visualizzare le informazioni di tutti i prodotti in vendita, indipendentemente dalla loro collocazione, in linea con le esigenze di un consumatore sempre più avveduto e consapevole.